GRAVE MANCANZA DI PERSONALE DISTACCAMENTO POLSTRADA NOVAFELTRIA

POLIZIA STRADALE IN GRAVE MANCANZA DI PERSONA

Non è passato neanche un anno dall’ intitolazione del distaccamento Polizia Stradale di Novafeltria, quando il direttore centrale delle specialità dr. Sgalla e il direttore del servizio polizia stradale dr. Bisogno elogiavano il lavoro svolto dai poliziotti di Novafeltria negli anni e rincaravano confermando il distaccamento quale capo fila dei presidi destinati a rimanere aperti e potenziati.

Dopo 8 mesi il distaccamento conta 7 uomini a fronte di un organico previsto di 19 (15 dopo la chiusura notturna serale del presidio). Un continuo calo, dai 15 operatori del 2006, che ha portato un inesorabile svuotamento di risorse.

Il blocco del turn over al 55% sta soffocando tutti i piccoli reparti, i quali per primi soffrono la mancanza di uomini e verranno cosi costretti alla crudele sorte della chiusura, lasciando scoperto il territorio, il suo controllo e azzerando di fatto il servizio al cittadino.

Il distaccamento, in passato e con le giuste risorse, ha saputo essere il miglio reparto della regione Marche, ha dato prova di grande spirito di sacrificio durante l’emergenza neve del 2012 ed è rimasto un fulcro per la sicurezza stradale della zona.

Negli ultimi mesi causa vari corsi di formativi alcuni operatori sono stati trasferiti senza sostituzioni. Una situazione di grave difficoltà che va subito sanata, anche e soprattutto, per la sicurezza di tutta la valle.

Vogliamo credere alle parole del prefetto dr. SGALLA, rifiutando il pensiero di un lento soffocamento dell’ufficio, fino alla chiusura per mancanza di personale.

La Valmarecchia non può perdere un altro importante baluardo di sicurezza, il tempo ci ha mostrato quanto l’entroterra sia territorio ove hanno trovato, anche nel recente passato, rifugio malfattori e ricercati.

Ci auguriamo di avere a breve dei riscontri positivi, abbiamo chiesto una attenzione fattiva a tutti i sindaci dell’ Alta Valmarecchia, ai quali è stata inviata una missiva ove vengono esplicate le gravi carenze, al fine di evitare un ulteriore arretramento della sicurezza dall’entroterra e scongiurare un ulteriore indebolimento delle forze di polizia sul territorio valligiano.


intervista segretario regionale agg. Mazzini a “Tempo Reale”
RESTODELCARLINO

 

ALTARIMINI

CHIAMAMICITTA’

GIORNALEDIRIMINI

BUONGIORNORIMINI

 

Posted in evidenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *